Corteo sul ponte Meier contro Sgarbi

Oltre un centinaio di persone hanno passeggiato oggi sul ponte Meier di Alessandria, accogliendo l'invito di 'Tessere le Identità. La diversità è un bene comune' (associazione Lgbtqi) in risposta alle provocazioni fatte in città da Vittorio Sgarbi. Il critico d'arte e candidato per Forza Italia, aveva bocciato il nuovo ponte sul Tanaro come "una cagata", in grado di indurre "un'alterazione sessuale agli ormoni normali", di "invertire il cervello" e di "farti diventare finocchio". "Siamo qui anche per tutte quelle persone che, ancora oggi - spiega Stefania Cartasegna, presidente di Tessere le identità -, continuano ad abbassare la testa, incassando i sorrisi di chi crede che le parole come frocio, culatone, ricchione, ciccione, storpio, negro siano leggere. La cultura del rispetto utilizza strade molto differenti per diffondersi e siamo certi che Alessandria non abbia bisogno di professori omofobi e misogeni per raccontare la storia di un ponte".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Alessandria News
  2. Bologna Today
  3. Il Monferrato
  4. Il Monferrato
  5. CasaleNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pecetto di Valenza

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...